COME AIUTARE MIO FIGLIO NEI COMPITI

Questa area è dedicata a rispondere a domande comuni che un genitore può farsi mentre aiuta il figlio a svolgere i compiti . Saranno messe a disposizione delle linee guida

  • NON VUOLE FARE I COMPITI CHE FACCIO?
  • PER PRENDERE LE COSE CI METTE TROPPO TEMPO
  • SI DIMENTICA SEMPRE QUALCOSA A SCUOLA
  • NON SCRIVE I COMPITI SUL DIARIO
  • SI ALZA IN CONTINUAZIONE , PIANGE , SE NE VA
  • DOPO TRE ORE DI STUDIO NON RICORDA COSA ABBIAMO FATTO

Una regola comune per rispondere ha tutte queste domande  è “giocare di anticipo“. Il primo passo per poter aiutare vostro figlio è osservarlo, conoscerlo, capire i suoi tempi di attenzione . E’ bene tenere a mente che  NON E’ LUI A DOVERSI ADATTARE A ME MA IL CONTRARIO. Con il tempo la gestione dei tempi e delle cose da fare saranno organizzabili secondo le caratteristiche di vostro figlio.   L’esempio è la tecnica più efficace.

La difficoltà di rimanere concentrati per lunghi tempi, perdersi le consegne dei compiti da svolgere a casa, lasciare i materiali a scuola , sono tutte caratteristiche tipiche del Disturbo D’Apprendiemento. L’area sottostante che nella maggior parte dei casi è compromessa è la Memoria di Lavoro e questa area è la causa di tutto uesto senso di smarrimento che notate in vostro figlio.

Riuscire a capire ed ad accettare che ci è non ci fa è la cosa più difficile da fare da genitori.!